STAGNATURA

CHE COSA E' ?

La stagnatura è un processo elettrolitico mediante il quale  viene depositato stagno metallico.

Le caratteristiche di tale deposito sono molteplici:

  • ottima conducibilità elettrica;

  • ottima resistenza all'ossidazione su leghe di rame;

  • stabilità agli agenti chimici;

  • antigrippaggio su acciaio inox;

  • accettato in ambito alimentare.

Lo stagno depositato  assume un aspetto lucido.

Materiali trattabili

Acciaio inox

Alluminio

Ferro

Ghisa

Rame 

Ottone

Zama

Dimensioni massime

2700 x 1200 x 500

Normative

UNI ISO 2093

UNI 5083

UNI 5701

Settori

Automotive

Alimentare

Elettronico

Elettromeccanico

COME VIENE REALIZZATO

I materiali vengono sgrassati per togliere ogni traccia di olio e di grassi, allo scopo vengono utilizzate sgrassature chimiche funzionanti per semplice immersione e sgrassature elettrolitiche che, oltre all'effetto del detersivo utilizzano anche il passaggio di corrente elettrica. Se  sotto lo stagno è previsto che ci sia un altro riporto, come il rame o il nichel, si procede innanzitutto a creare tali sottostrati e conseguentemente si procede a creare il rivestimento di stagno.

La cella elettrolitica di stagnatura contiene l'elettrolita che fornisce gli ioni di stagno, gli anodi di stagno che andranno in soluzione mano a mano che lo stagno verrà deposto sui particolari da stagnare, il sistema di termostatazione, il sistema di filtrazione, le pompe dosatrici per l'aggiunta degli additivi e il sistema di alimentazione elettrica. I particolari da stagnare, convenientemente preparati, vengono immersi nelle soluzione elettrolitica, quindi viene fatta fluire la quantità di corrente elettrica adeguata ad ottenere lo spessore voluto in funzione della quantità di particolari(superficie) introdotta nella cella. Ottenuto lo spessore voluto i particolari stagnati vengono estratti dalla cella, risciacquati ed asciugati.

 

STATICO

Gli oggetti che per dimensione o criticità non possono essere trattati in rotobarile vengono agganciati a opportuni telai.

Il trattamento così eseguito oltre che consentire eccellente estetica, ottimizza le performance di resistenza alla corrosione grazie al fatto che i particolari possono essere agganciati e mantenuti con l'orientamento più opportuno a garantire il deposito nelle zone desiderate. 

Per opportune necessità, è possibile eseguire il trattamento solo su una parte del pezzo. E' il caso di opportuni contatti elettrici di medie e grandi dimensioni, dove il trattamento è preferito solo su una estremità del particolare.

 

ROTOBARILE

La minuteria viene solitamente stagnata in rotobarile.

La condizione necessaria è che il materiale durante la rotazione del barile possa scorrere al suo interno senza aggrovigliarsi o creare ammaccature che ne pregiudicherebbero l'estetica e/o la funzionalità.

Il trattamento a rotobarile viene solitamente scelto per i vantaggi economici che tale processo permette, in quanto consente di lavorare nello stesso utensile grandi quantità di materiale. 

Inoltre, ha la caratteristica di mantenere una maggiore uniformità di spessori di deposito rispetto al trattamento eseguito a telaio.

TOBALDINI SPA  

Sede di Altavilla Vicentina

TRATTAMENTI GALVANICI

Via Olmo S.R. 11 n° 64

36077 Altavilla Vicentina (Vicenza)

TEL. 0444 349177

E-MAIL

tobaldini@tobaldini.it

preventivi.altavilla@tobaldini.it

TOBALDINI SPA  

Sede di Gambugliano

TRATTAMENTI ZINCO ALLUMINIO LAMELLARE

Via del Lavoro n° 8

36050 Gambugliano (Vicenza)

TEL. 0444 951688

 

E-MAIL 

preventivi.gambugliano@tobaldini.it

 

P.I. 00312250244 | © 2019 by Tobaldini SPA