CROMATURA

Che cosa è?

Con il termine “cromatura” solitamente si intende il processo che conferisce all'oggetto un aspetto di colore argenteo, tipico appunto del cromo.

In realtà la cromatura decorativa è un deposito di cromo molto sottile (0.1 – 0.2  micron) sopra ad uno strato di nichel.

Il cromo riproduce l’aspetto della superficie sottostante di nichel. Essendo il nichel di differenti tipologie (brillante, opaco o satinato) a seconda delle formulazioni di nichel utilizzati, il risultato finale può essere un trattamento lucido, opaco o satinato.

Le caratteristiche della cromatura sono:

  • estetica molto apprezzata;

  • ottima resistenza alla corrosione;

  • ottima resistenza all’ abrasione.

Normative e capitolati clienti

UNI EN 12540

UNI 6161

UNI 4525

UNI 9948

UNI 4235

UNI 8159

BMW GS90010

DBL 8459

FIAT 9.57411

FIAT 9.57410

VW 13750

TL 203

PIAGGIO 2791

GM9984001

Materiali trattabili

Acciaio inox

Acciaio al carbonio

Alluminio estruso / laminato

Alluminio da fusione

Ferro 

Ghisa

Ottone

Rame

Zama 

Finiture disponibili

Cromatura lucida 

Cromatura satinata

Cromatura perla

Cromatura opaca

Cromatura semilucida

Cromatura nera lucida

Dimensioni massime trattabili

2700 x 1200 x 500 millimetri

Come viene realizzata

I materiali da cromare vengono trattati con impianti automatici a carroponti gestiti da PLC.

Nelle fasi iniziali i pezzi vengono puliti tramite una sequenza di passaggi: sgrassaggio con ultrasuoni, sgrassaggio con opportuni tensioattivi e sgrassaggio con adeguato passaggio di corrente.

Successivamente vengono eliminati eventuali ossidi (ruggine per il materiale ferroso, ossidi di rame per rame e ottone, ossidi di alluminio...) attraverso dedicati decapaggi.

Quindi la vera e propria deposizione del metallo, attraverso l'idrolisi elettrolitica; il sale del metallo sciolto nella soluzione, per effetto della corrente elettrica che viene fatta passare proprio nella soluzione, si trasforma in metallo e si deposita sul pezzo. Viene sfruttato il principio della elettrolisi.

I particolari vengono quindi rivestiti di due tipi diversi di nichel: un nichel semilucido e un nichel lucido. Questo doppio strato conferisce elevate resistenze alla corrosione, sia in ambiente salino, sia in ambiente acido, rispetto ad un pari spessore di riporto con il solo nichel lucido.

Infine, lo strato di cromo, che oltre a conferire una precisa estetica, migliora ulteriormente la resistenza alla corrosione.

Impianti di trattamento.

La Tobaldini dispone di impianti automatici per la cromatura decorativa, dotati di un controllo dei cicli attraverso utilizzo di PLC specifici, che contengono i cicli già approvati dal responsabile di produzione.

I controlli di tutti i parametri di gestione del ciclo sono gestiti dal PLC che, a fronte di settaggi definiti, dà allarmi in caso di superamento della soglia.

Gli impianti sono dotati di controlli di tempo di applicazione, di temperatura, di tensione, di ampere, di sistemi automatici per dosare specifici preparati chimici, di pompe filtro, di controlli di livello, di aspirazioni, ecc.

Il materiale viene trasferito da una vasca all'altra tramite dei carri ponte che eseguono un preciso ciclo, che può essere diverso in funzione dei diversi oggetti da trattare, in funzione di quanto definito nel ciclo approvato dal responsabile della linea. 

Cromatura lucida.

 

Solitamente viene scelta perché conferisce caratteristiche di resistenza alla corrosione, durezza superficiale, stabilità nel tempo, oltre ad una estetica apprezzata.

L'importante impiantistica a disposizione ci consente di applicare un ciclo che conferisce eccellente aderenza sui materiali più diversi, dall'acciaio inox, all'alluminio, alla zama, all'acciaio al carbonio anche se ha subito trattamenti termici.

Il ciclo prevede un doppio tipo di nichel: un sottostrato di nichel semilucido e un successivo strato di nichel lucido; successivamente un flash di cromo. Questi tre strati permettono di avere un'ottima resistenza alla corrosione, proprio per il differenziale elettrolitico tra i 2 diversi tipi di nichel.

La pluridecennale esperienza di cromatura su particolari in acciaio inox ci consente di dare garanzia di qualità anche su particolari che vengono portati ad alte temperature e che possono essere soggetti a forti shock termici. 

 

Cromatura satinata.

La cromatura satinata, la cromatura perla, la cromatura semilucida sono tutti varianti della cromatura lucida, dove in realtà ad essere differenti sono i depositi di nichel sottostanti, mentre il riporto di cromo metallico è sempre il medesimo. La differente tipologia di nichel impiegato conferisce al particolare un'estetica differente.

Tutti queste finiture sono possibili su acciaio inox, alluminio estruso, alluminio pressofuso, ferro e acciaio al carbonio anche trattato termicamente (carbonitrurato, temprato, cementato), rame, ottone e zama.

Dove richiesto, su particolari che lo richiedono eseguiamo il trattamento di deidrogenazione per ridurre l'infragilimento da idrogeno.

 
Cromatura nera trivalente

Un'altra variante della cromatura è la cromatura nera.

La cromatura nera trivalente è un processo simile alla classica cromatura standard con la differenza che si ottengono depositi con una tonalità scura. 

La cromatura nera ha caratteristiche di buona stabilità alla luce,ottima resistenza all'abrasione e ottima capacità di rivestire in modo uniforme il particolare da trattare.

Su particolari in leghe di rame (ottone) e acciaio inox conferisce ottime resistenza alla corrosione.

A differenza del trattamento di "nichel nero" la cromatura nera trivalente è un trattamento completo e non necessità di successiva verniciatura, in quanto conferisce ottima resistenza e stabilità.

Qui sotto alcuni esempi di cromatura nera trivalente di particolari messi a confronto con la classica cromatura lucida.

TOBALDINI SPA  

Sede di Altavilla Vicentina

TRATTAMENTI GALVANICI

Via Olmo S.R. 11 n° 64

36077 Altavilla Vicentina (Vicenza)

TEL. 0444 349177

E-MAIL

tobaldini@tobaldini.it

preventivi.altavilla@tobaldini.it

TOBALDINI SPA  

Sede di Gambugliano

TRATTAMENTI ZINCO ALLUMINIO LAMELLARE

Via del Lavoro n° 8

36050 Gambugliano (Vicenza)

TEL. 0444 951688

 

E-MAIL 

preventivi.gambugliano@tobaldini.it

 

P.I. 00312250244 | © 2019 by Tobaldini SPA